Venetasedie invita PoPlab e la designer Barbara Comuzzi a confrontarsi sul tema della sedia flessibile e riconfigurabile

Quando > mercoledì 28 giugno ore 19
Dove > Venetasedie Showroom – Via Caodalbero 85 – Casale di Scodosia (PD)

Sempre più al giorno d’oggi ci si cimenta in nuove forme di lavoro, che non richiedono più una presenza statica legata ad una postazione di lavoro fissa e determinata; Proprio per questo motivo le dimensioni di lavoro e viaggio sempre più unite da ambienti aperti e dinamici si rapportano con un concetto di ospitalità meno asettico e più umano.

Anche la sedia cambia quindi il suo ruolo, da passivo supporto all’ingegno umano a strumento adattabile alle differenti esigenze e aperta a nuovi scenari. Cambia nelle forme e nei materiali, diventa bella, naturale, flessibile, plasmabile, trasformabile al fine di dare nuovi spunti ad un arredamento che mira a costruirsi attorno all’individuo e alle sue esigenze. La sedia può diventare anche buona, con l’utilizzo di materiali salubri e sostenibili, nel rispetto dell’utente e dell’ambiente.

Intervengono

Barbara Comuzzi – docente alla Domus Academy di Milano, designer specializzata in tessuto.

Valentina Temporin – architetto, presidente e project manager del laboratorio di manifattura digitale PoPlab, che si occupa di ricerca e sviluppo per aziende legate ad architettura e design.

L’evento si svolgerà nell’ambito dell’Accademia di Venetasedie. Il progetto #saperfarefarsapere nasce dalla voglia di confrontarsi con contesti esterni al mondo Venetasedie, un’occasione di arricchimento culturale attraverso l’incontro di alcuni ospiti che ben rappresentano il mondo dell’innovazione, della cultura e della tecnologia. 
Al termine della manifestazione Venetasedie offrirà un brindisi a tutti i partecipanti con le eccellenze del territorio.

www.venetasedie.it