Lavoriamo su un open-space di 500mq che si articola intorno a quattro tavoli di lavoro:

  • Digitale, cui si riferiscono i software e i protocolli di verifica prestazionale;
  • Fabbricazione, che comprende i tools CAM e CNC;
  • Elettronica, cui fanno riferimento hardware e software di programming;
  • Costruzione, con l’officina di montaggio.

C’è inoltre un’aula dedicata alla formazione e a convegni, eventi, incontri informali.

PoPlab aderisce alla rete dei fab lab inseriti nel sito della Fab Foundation.
Di seguito la Fab Charter , il regolamento della rete globale dei fab lab stilato dal laboratorio “Center for Bits and Atoms” situato all’interno del MIT (Massachusetts Institute of Technology di Boston):

Cos’è un fab lab?
I fab lab sono una rete globale di laboratori locali che facilitano l’inventiva delle persone fornendo accesso a strumenti di fabbricazione digitale.

Cosa c’è in un fab lab?
I fab lab condividono un elenco in costante evoluzione di possibilità tecniche per realizzare (praticamente) qualunque cosa, permettendo alle persone ed ai progetti di venire condivisi.

Cosa fornisce la rete dei fab lab?
Offre assistenza operativa, educativa, tecnica, finanziaria e logistica al di là di ciò che è disponibile all’interno di un singolo laboratorio.

Chi può usare un fab lab?
I fab lab sono disponibili come risorsa comunitaria offrendo sia accesso libero per gli individui sia accesso programmato per corsi.

Quali sono le tue responsabilità?
Sicurezza: non danneggiando le persone o le macchine.
Operatività: aiutando con le pulizie, il mantenimento ed il miglioramento del laboratorio.
Conoscenza: contribuendo alla documentazione ed all’istruzione.

Chi detiene la proprietà delle invenzioni di un fab lab?
I progetti ed i processi sviluppati nei fab lab possono essere protetti e venduti nel modo che l’inventore desidera ma dovrebbero rimanere disponibili perché gli individui possano usarli e imparare da essi.

Come possono fare le aziende ad utilizzare un fab lab?
Le attività commerciali possono essere prototipate e incubate in un fab lab, ma non devono essere in conflitto con gli altri usi, devono crescere al di là piuttosto che all’interno del lab e ci si aspetta che portino benefici agli inventori, ai laboratori ed alle reti che contribuiscono al loro successo.