Realizzare un progetto con gli strumenti della manifattura digitale significa parlare lo stesso linguaggio delle aziende, lavorando con loro a stretto contatto e seguendo il processo completamente, dall’idea iniziale fino ai test di produzione.

Il percorso di lavoro comprende diverse fasi:

  • Ascoltiamo le esigenze del cliente e strutturiamo una mappa dei vincoli (progettuali, di processo produttivo, economici) dei parametri e degli obiettivi;
  • Fin dalle prime fasi di concept impostiamo il progetto come un sistema aperto, una famiglia di possibili soluzioni che poi andremo a valutare con il cliente;
  • Modelliamo il progetto in modo parametrico seguendo vincoli e parametri della Mind Map. In questo modo siamo certi di avere la massima flessibilità per modificare il progetto durante la fase di ottimizzazione;
  • Grazie al laboratorio costruttivo realizziamo immediatamente prototipi e test delle prime soluzioni progettuali, per valutare non solo l’aspetto estetico ma anche funzionalità e fattibilità in fase di produzione;
  • Dopo aver realizzato il modello digitale e i prototipi fisici passiamo alle fasi di ottimizzazione, anche attraverso software specifici. Grazie alla progettazione parametrica è molto semplice fare le opportune correzioni al modello e ripetere il ciclo per arrivare ad una completa soddisfazione del cliente;
  • Accompagniamo il cliente anche nella valutazione della realizzabilità del prodotto secondo il proprio processo produttivo. Studiamo soluzioni per ridurre l’impatto ambientale del prodotto ottimizzando l’uso delle materie prime, riducendo gli scarti, facendo un piano di manutenzione e di smaltimento a fine vita.

Il metodo di lavoro che adottiamo in PoPlab è la PED© (Parametric Environmental Design – Progettazione Parametrica Ambientale), un processo che si è costruito nel tempo attraverso la pratica e il rapporto con professionisti e aziende.Cuore del metodo è l’approccio parametrico costruttivo, con cui controlliamo tutte le fasi del progetto attraverso procedure di ottimizzazione fino alla definizione della migliore soluzione possibile.

Intorno ad una piattaforma unitaria parametrica l’approccio PED© prevede di operare in un sistema definito da Spazio, Risorse e Persone.La definizione delle interdipendenze tra questi insiemi è il cuore dell’approccio sostenibile di PoPlab, necessario per spostare l’attenzione del progettista dall’oggetto/edificio al sistema che lo circonda e lo determina.

Le fasi di lavoro che portano dal concept al prodotto attraverso l’approccio PED© si basano su una completa interoperatività:

  • Tra competenze: per facilitare lo scambio di informazioni e ottenere sinergie tra ambiti di lavoro diversi al fine di offrire prodotti o funzionalità inedite.
  • Tra software utilizzati: per consentire massima affidabilità, consapevolezza del percorso progettuale in ogni sua fase, tempi e costi certi di progettazione e realizzazione.
  • Tra tavolo digitale e tavolo costruttivo: per testare in modo immediato le famiglie di soluzioni progettuali, valutarne le performances in ambiente fisico e ottimizzare le risorse impiegate.

La progettazione generativa consente di strutturare un sistema aperto e collaborativo in grado di supportare tale approccio e focalizzarsi sull’ottimizzazione delle relazioni tra Spazio, Risorse e Persone.