Siamo una azienda che si occupa dell’how-to-do di prodotto, dal concept alla fabbricazione, attraverso gli strumenti e i processi della manifattura digitale. Abbiamo la missione di ricercare relazioni inedite tra la progettazione e la produzione nella filiera del design di prodotto e dell’architettura.

Coordiniamo uno studio, una officina e una scuola in un’unica struttura, per offrire servizi integrati per l’Industria Manifatturiera in chiave 4.0. 

Ci occupiamo di prototipazione e progettazione per privati e PA, di Ricerca & Sviluppo per le aziende, di formazione per professionisti. Operiamo su più tavoli da lavoro (digitale, elettronica, costruzione e fabbricazione), garantendo il controllo completo dal progetto al prototipo fino al prodotto. Sviluppiamo modelli digitali e prototipi fisici in ambiente parametrico, dagli algoritmi alla programmazione delle macchine a controllo numerico CNC per la lavorazione di ogni materiale.

Risolviamo problemi, accompagnando il cliente dalla fase di progettazione fino al prodotto.

Le PMI si rivolgono a noi per lo sviluppo completo di un PROGETTO innovativo in ottica di Industria 4.0. Partiamo sempre dall’idea dell’azienda e dall’analisi dei processi produttivi, presentando delle proposte multiple valutate attraverso analisi di ottimizzazione e accompagnando il cliente fino alla fase di prototipazione, di produzione e di definizione del brand. Possiamo concentrarci anche sulla specifica produzione di PROTOTIPI, con file forniti dal cliente. Abbiamo le competenze per modificare direttamente i modelli digitali con i principali software oggi in uso. Per quanto riguarda i PRODOTTI, possiamo infine supportare i nostri clienti nella realizzazione di microproduzioni e pezzi unici personalizzati con progetto già fornito dall’azienda.

PoPlab è una startup innovativa a vocazione sociale, nata nel 2015 dalla vittoria di un bando di finanziamento della Regione Veneto e ospitata nell’incubatore per il trasferimento tecnologico t2i. Attualmente i soci sono Valentina Temporin, Enrico Di Munno, Nicola Cabria, ai quali si sono unite Assindustria Servizi Srl – società di servizi di Unindustria Rovigo – e Cube Srl.

Confindustria Venezia – Area Metropolitana di Venezia e Rovigo – partner del progetto, garantisce la continuità di programma e il coordinamento di filiera nel Nordest e sul territorio nazionale. La rivista internazionale di architettura The Plan, socia dell’azienda, supporta i progetti di formazione post-graduate, la scuola internazionale, gli eventi, le pubblicazioni, i rapporti con le università e i centri di ricerca.

PoPable, nata dai soci di PoPlab, è un’associazione non profit di promozione sociale che si occupa di attuare la sperimentazione di modelli di Sviluppo Sostenibile ad alto impatto socio-ambientale in progetti e bandi di nazionali ed europei.

PoPlab è anche FabLab e accoglie chiunque si voglia avvicinare agli strumenti della fabbricazione digitale, in particolare con attività formative di alfabetizzazione digitale nelle scuole e progetti per il superamento del digital divide.

Il Consiglio di Amministrazione di PoPlab è formato da:

  • Valentina Temporin – Presidente
  • Massimo Barbin – Consigliere
  • Carlotta Zucchini – Consigliere
  • Enrico Di Munno – Consigliere
  • Nicola Cabria – Consigliere

PoPlab nasce grazie alla vittoria del bando della Regione Veneto destinato alla realizzazione di una rete regionale di FabLab, laboratori innovativi per la fabbricazione digitale.

PoPlab è stato inoltre realizzato avvalendosi del contributo concesso dalla Regione del Veneto ai sensi della D.G.R. n. 1995 del 28.10.2014 e successiva n. 294 del 10.03.2015

L’idea di PoPlab nasce da Enrico Di Munno e Valentina Temporin durante gli anni di insegnamento allo Iuav di Venezia. Scopo prioritario era creare uno spazio di lavoro che avvicinasse il mondo dei professionisti al know-how delle aziende del territorio, dove si potesse lavorare in contemporanea con gli strumenti digitali e quelli della manifattura.

Enrico di Munno si laurea in architettura alla Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e inizia a lavorare nel 1998 con il centro di ricerche ENEA Casaccia su progetti integrati di sostenibilità ambientale. Dal 2002 al 2010 è consulente per la DARC del Ministero dei Beni Culturali. Inizia a collaborare con l’architetto Valentina Temporin nel 2007 a Roma, durante la costruzione per il MAXXIBase dove è capo progetto. Insieme insegnano all’IN/Arch – Istituto Nazionale di Architettura, nel Master in progettazione sostenibile. Lavorano per Mondadori – Electa (bookshop), per il Comune di Roma (Isola Pedonale del Pigneto) e per committenti privati, tra cui Merck Serono (riqualificazione edificio direzionale).

Organizzano diverse mostre e workshop sulla riqualificazione sostenibile urbana, tra cui Pigmenti e Pigmenti Indoor alla Casa dell’Architettura – Acquario Romano e OpenCompetition a Milano.

Dal 2011 al 2014 Coordinano il Master dell’Università Iuav di Venezia “Processi Costruttivi Sostenibili”, dove insegnano nel laboratorio di progettazione.

Nel 2015 fondano il laboratorio PoPlab insieme a Nicola Cabria, che si occupa di Social Impact & Innovation.

 

Le persone che lavorano in PoPlab hanno background molto diversi tra loro. La trasversalità delle competenze e la capacità di operare sia in ambito digitale che costruttivo garantisce ricchezza nell’approccio al progetto e completezza nella gestione del processo di lavoro.